Alberto e EdiliziAcrobatica hanno conquistato la seconda posizione al Gran Premio d’Italia, battuti per un soffio dalle fortissime Anne La Bere e Amelie Grassi su Millennium.

Dopo una partenza un po’ sottotono, EdiliziaAcrobatica ha recuperato subito la testa della regata facendo anche velocità molto buone e tenendo la prima posizione fino all’Elba. Durante la risalita verso il Giglio un insieme di fattori hanno giocato a sfavore di Alberto e Fausto. Il distacco è di diminuito ai Monaci, davanti alla Sardegna, ma poi le due francesi hanno di nuovo preso il comando, fino alla fine. La regata è terminata Capraia, e non a Genova per dare la possibilità a tutti i partecipanti di arrivare in tempo per la premiazione.

Alberto: “Anne e Amelie hanno dimostrato di essere due veliste di altissimo livello che hanno sbagliato davvero poche cose in questa regata . Per me è stato un grande onore confrontarmi con due navigatrici esperte come loro. Quanto a noi, credo che alcuni piccoli errori strategici e una vela code zero che non ha fatto il suo dovere ci abbiano penalizzati. Ma sono molto soddisfatto delle ottime velocità che abbiamo fatto e di come cammina la barca con vento in poppa… anche in ottica atlantica! “